Domande frequenti su prostatite, calcolosi, infezioni, sangue, peyronie

FATTORI DI RISCHIO PER LA CALCOLOSI URINARIA

I principali fattori di rischio per la calcolosi urinaria , cioè dei reni ureteri e vescica) sono l’appartenere ad una determinata razza,  sesso (la popolazione bianca di sesso maschile ha più probabilità di ammalare), l’età (massima frequenza tra i 45 e i 65 anni), la familiarità , l’ipertensione arteriosa, l’obesità (specie nel sesso femminile) e più specificamente le alterazioni metaboliche:
- eccesso di promotori della calcolosi come per eccessiva eliminazione urinaria di calcio, ossalato, acido urico, sodio, ad esempio
- carenza di inibitori della calcolosi come per ridotta eliminazione urinaria di citrato o magnesio, ad esempio.
Ci sono poi dei fattori di rischio ambientali come  il clima e la latitudine in cui si vive (peggio se caldo-umido, dato che la disidratazione favorisce la litiasi,  le migliori  condizioni socio economiche (la calcolosi urinaria è una malattia del benessere, l’attività lavorativa, le abitudini dietetiche (diete ricche in proteine d’origine animale e in sale ma soprattutto povere di liquidi), la sedentarietà, tabagismo, ecc.