Domande frequenti su prostatite, calcolosi, infezioni, sangue, peyronie

Come prevenire la formazione dei calcoli?

In molti casi è possibile prevenire la formazione di nuovi calcoli o impedire che quelli esistenti aumentino di dimensioni. La prima cosa da fare è bere molto, soprattutto alla sera, per urinare almeno due litri e mezzo  al giorno. A volte, è consigliabile modificare la dieta, evitando di consumare certi alimenti. In alcuni casi è possibile impiegare farmaci (citrati di potassio e magnesio in associazione al phyllantus – BREASTON unica associazione in commercio ) . Il tipo di terapia è stabilito dopo aver effettuato uno studio metabolico, che prevede la raccolta delle urine secondo modalità particolari.
Si tratta di una serie di analisi del sangue e delle urine, che servono a stabilire se è presente un particolare rischio di formare i calcoli e a suggerire terapie o diete per prevenirli. In linea di massima uno studio metabolico standard può richiedere un impegno di due o tre giorni e di solito è condotto in via ambulatoriale. E' importante, mentre si eseguono questi esami, mantenere invariate le proprie abitudini alimentari, per non influenzare i risultati.