Quercetina

La quercetina è una sostanza naturale appartenente alla classe dei flavonoidi (o bioflavonoidi), si trova in diverse specie vegetali: ippocastano, calendula, biancospino, camomilla, iperico, gingko biloba e rappresenta uno dei flavonoidi più facili da assumere con l'alimentazione in quanto si trova anche nelle mele, uva, mirtilli, cipolle rosse, vino rosso, tè verde, aglio, capperi, prezzemolo.

I bioflavonoidi più conosciuti sono la quercetina, la rutina, l’esperidina, la naringina, la baicalina, il pycnogenolo.

La quercetina è nota per le sue proprietàva soprotettrice in quanto mantiene il tono e l’elasticità dei vasi sanguigni(riducendo quindi i rischi di insufficienza venosa e la formazione di varici ed emorroidi), è una sostanza antiossidante utile a contrastare l'invecchiamento cellulare determinato dall'aumento dei radicali liberi nel sangue, è stimolante sul sistema immunitario; rivelandosi un prezioso aiuto per la salute e il benessere generale dell'organismo.

Inoltre sembra che la quercetina abbia un’azione preventiva nei confronti delle infezioni alle vie urinarie (esempio la cistite nelle donne) e dell'infiammazione della prostata (prostatite negli uomini.) Si ritiene che sia sufficiente un apporto giornaliero di 50-200 mg di bioflavonoidi.