Citrato di Potassio e Magnesio

Nel 1985 la FDA americana ha approvato l'uso del citrato di potassio nella prevenzione della calcolosi calcica e nella calcolosi da acido urico. I citrati hanno un ruolo importante nella terapia medica della litiasi renale, dato che inibisce la calcolosi calcica (sia ossalatica che fosfatica) ,...

Leggi

Boswellia serrata

Conosciuta anche come pianta dell’incenso originaria dell’India. Se ne usa la resina che è ricca di sostanze chimiche dette Acidi boswellici e di Triterpenidotati di una particolare attività farmacologica, ampiamente dimostrata sia con esperimenti su animali sia su uomini, cioè quella di inibire...

Leggi

Curcumina

La curcumina è il maggior costituente chimico, biologicamente attivo presente nel rizoma (parte sotteranea del fusto ) della Curcuma (Curcuma longa). La Curcumina viene estratta dalla pianta e l'estratto concentrato viene utilizzato in medicina per le sue proprietà farmacologiche antinfiammatorie,...

Leggi

Maca

La Maca (Lepidium meyenii) pianta che proviene dalla medicina e dall'alimentazione tradizionale delle popolazioni delle Ande peruviane.La Maca è  una crucifera, morfologicamente simile alla nostra barbabietola. Ricca di aminoacidi liberi, proteine e carboidrati,oligoelementi e minerali.

Leggi

Echinacea angustifoglia

E’ una pianta medicinale originaria dell’America del Nord, ma oggi coltivata anche in Italia. I suoi costituenti chimici sono rappresentati da glicosidi flavonoici, un olio essenziale(ricco in terpeni), polisaccaridi, polifenoli, glicoproteine.

Leggi

Damiana

La Damiana (Turnera aphrodisiaca) è un piccolo arbusto originario del Centro e Sud-America già noto nella medicina tradizionale dell’antica civiltà Maya, dal profumo intenso ed afrodisiaco, l'utilizzo di Damiana come tonico afrodisiaco è quindi molto antico (1).

Leggi

Epilobio

L'Epilobio (Epilobium angustifolium L.), chiamato anche con il nome di garofanino di bosco, è originario dell'Austria e cresce in modo spontaneo nelle zone di montagna.

Leggi

Ginkgo Biloba

Comune pianta ornamentale presente in molti giardini pubblici, è in realtà una "pianta fossile" già presente sulla Terra nell'era Mesozoica in cui si trovavano solo felci ed equiseti. La fitoterapia occidentale utilizza solo le foglie della Ginkgo soprattutto nella prevenzione e nella terapia di...

Leggi

Licopene

Licopene è un antiossidante naturale della famiglia dei carotenoidi, presente al elevate concentrazioni nel pomodoro maturo e in misura minore nel cocomero, albicocca, uva e papaia. Chimicamente è costituito da carbonio e da idrogeno ed in natura è rinvenibile nella struttura “trans”. Il tempo di...

Leggi

Meliloto

Il suo nome scientifico è Melilotus officinalis, fa parte della famiglia dell’erba medica e del trifoglio. E’ molto conosciuto negli ambienti zootecnici (essendo considerato un alimento molto pregiato per gli animali erbivori). La parte della pianta utilizzata è la sommità fiorita, perché dalla...

Leggi

Mirtillo

Il cranberry o mirtillo americano (Vaccinium macrocarpon) è un arbusto tipico dell’America Settentrionale e Centrale simile al nostro Mirtillo (Vaccinium myrtillus) il cui succo è particolarmente ricco in antocianine. Studi recenti dimostrano che il Cranberry ha capacità di rendere antiadesiva la...

Leggi

Ananas sativus

La denominazione botanica: Ananas sativus, Ananas comosus, Bromelia ananas; Ananassa sativa L. comprende una pianta erbacea originaria dell’america centrale che produce un unico frutto centrale: l’Ananas. L’ananas appartiene alla famiglia delle bromeliacee, perché la pianta contiene un gruppo di...

Leggi

Diosmina

Diosmina La diosmina è un flavonoide glicosidico che può essere ricavato da varie fonti vegetali o ottenuto semisintetico. E stato isolato per la prima volta nella Scrofularia nodosa. Assunta per via orale viene metabolizzata dalla flora intestinale in aglicone diosmetina, che è il principio...

Leggi

Propoli

La Propoli è una sostanza resinosa raccolta dalle api da miele (Apis Mellifera) di cui sono note da molto tempo le sue proprietà benefiche.La propoli è costituita essenzialmente da una miscela di composti di natura aromatica e fenolica arricchita da numerose sostanze molto eterogenee tra loro...

Leggi

Ippocastano

L’Ippocastano (Aesculus Hippocastanum) conosciuto anche come castagno d’India; della pianta si utilizzano gli estratti ottenuti dai semi e dalla corteccia il cui principio attivo, una miscela di saponine, viene chiamata ESCINA. L’ESCINA ha dimostrato diverse proprietà benefiche sul distretto...

Leggi

Phyllantus

Il Phyllantus niruri è l’estratto vegetale di una pianta indigena che cresce nelle foreste pluviali della Amazzonia utilizzata da alcune popolazioni nel trattamento dei calcoli renali. E’ tutt’oggi argomento di molte studi di fitochimica per i suoi principi attivi attribuiti ai glicosidi,...

Leggi

Panax ginseng

Il Ginseng (Panax ginseng) si sviluppa nell'emisfero settentrionale in Asia Orientale e Nord America, nei climi più freddi. La radice del panax ginseng è commestibile, come le carote o i ravanelli. Nella tradizione popolare viene utilizzata come pianta tonica, psicostimolante, afrodisiaca ed...

Leggi

Quercetina

La quercetina è una sostanza naturale appartenente alla classe dei flavonoidi (o bioflavonoidi), si trova in diverse specie vegetali: ippocastano, calendula, biancospino, camomilla, iperico, gingko biloba e rappresenta uno dei flavonoidi più facili da assumere con l'alimentazione in quanto si...

Leggi

Rutina

La rutina, comunemente nota anche come rutoside, è un glicoside flavonoico presente in piante quale quelle del genere Citrus, nel grano saraceno, nel vino rosso, nella menta piperita, nell'eucalipto, in foglie e petali del genere Rheum e in altre fonti vegetali. La rutina e i suoi derivati...

Leggi

Serenoa Repens

La Serenoa Repens (Saw Palmetto in anglosassone) è una pianta diffusa negli Stati Uniti,nel Sud-Europa e nel Nord-Africa. La Serenoa Repens è una palma nana (Sabal Serrulatum), ha delle inflorescenze bianche o gialle e i suoi frutti sin dal 500 venivano utilizzati oltre che come cibo dalle...

Leggi

Tè Verde

Il Tè Verde si ricava dai germogli delle foglie e dalle foglie giovani della pianta conosciuta con il nome scientifico di "Camelia sinensis". La peculiarità di questa pianta è data dall’ alto potenziale antiossidante dovuto all’ elevato contenuto di Polifenoli che rappresentano circa il 20-40% del...

Leggi

Tribulus terrestris

E’ una pianta, proveniente dalla medicina ayurvedica utilizzata principalmente per le proprietà tonico-energizzanti, anabolizzanti, stimolanti dell’attività sessuale e spermatogeniche. Il Tribulus terrestris è rinomato soprattutto per il suo contenuto di protodioscina, una saponina steroidea,...

Leggi

Urtica dioica

L’ Urtica Dioica è una pianta erbacea perenne, originaria dell'Asia occidentale, diffusa in tutte le regioni temperate , Italia compresa. Nella fitoterapia moderna la radice ricopre un ruolo di primo piano, infatti essa è ricca di fitosteroli (β-sitosterolo, daucosterolo e relativi glucosidi), con...

Leggi